A MIRELLA LA GRATITUDINE E LE CONDOGLIANZE DI TUTTA LA CATEGORIA

Silvio Tongiani, “Il Sindaco” di Massa ci ha preceduto. Papà di Mirella, già presidente del Collegio di Massa, ed oggi componente del Collegio Interprovinciale di Lucca, Pisa, Massa, Livorno e Pistoia, temprato in quel tempo in cui l’Italia viveva la sua dittatura e una delle guerre più drammatiche della sua storia, ma stando dalla parte delle persone in cerca di riscatto sociale, nel giorno del commiato è stato ricordato dalla Sua città, nella Sua aula consigliare.

E la sua statura, impregnata di rispetto e di impegno ha certamente innescato nella politica massese un sentire orientato al dare dignità ai suoi cittadini. Non sappiamo quanto abbia amato la sua città, ma se un albero lo si riconosce dai frutti, dobbiamo affermare molto. Non sappiamo, perché non l’abbiamo incontrato e conosciuto, quanto abbia amato la sua famiglia, ma avendo conosciuto Mirella non possiamo che affermare che lo ha fatto senza risparmiarsi in quell’assoluto che le lacrime di questi giorni rafforzano.

Ed è per questo che tutta la categoria si stringe a Mirella e a tutti i suoi famigliari in un abbraccio di riconoscenza per il servizio che il papà ha offerto alla comunità di Massa, della Toscana e di tutto il nostro Paese e che fa della “politica la più alta espressione della carità”.

  • Visite: 284